Raccolta fondi a sostegno del ricorso al T.A.R.

Prosegue la raccolta fondi per sostenere le spese legali del ricorso al T.A.R. per impedire l’edificazione nel parco di via Dalla Chiesa/Via Gorizia. Su questo sito le modalità per contribuire mediante bonifico bancario o PayPal.

CONFERENZA STAMPA SU RICORSO RE3

E’ stata fissata per martedì 4/9, alle ore 18.30, presso la sede del Circolo Grugnotorto Legambiente, la conferenza stampa nel corso della quale i cittadini firmatari illustreranno i motivi del ricorso, presentato al T.A.R. Lombardia, contro il Comune di Paderno Dugnano e privati, per impedire la realizzazione della variante RE3 che prevede l’edificazione di 52 … Continua a leggere CONFERENZA STAMPA SU RICORSO RE3

COMUNICATO STAMPA RE3 – PRESENTATO IL RICORSO AL T.A.R.!

LA PARTITA SI GIOCA ORA IN TRIBUNALE Dunque la decisione è stata presa. Il ricorso al T.A.R. Lombardia contro la delibera di variante al PGT, denominata RE3, approvata nel Consiglio Comunale del 9 maggio scorso, è stato firmato e presentato da un gruppo di cittadini residenti in via Dalla Chiesa. Non si ferma , quindi, … Continua a leggere COMUNICATO STAMPA RE3 – PRESENTATO IL RICORSO AL T.A.R.!

QUANTO CONTA LA PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI SECONDO L’ATTUALE GIUNTA- Osservazioni e controdeduzioni su RE3

Con il documento  “Osservazioni e controdeduzioni” la Giunta comunale ha risposto parzialmente alle osservazioni presentate da InsiemexCambiare e Verdi con prot. 17543 e alle osservazioni presentate dal Circolo Eco-Culturale La Meridiana, Anpi e Spi Cgil con prot. 17544. Nel documento, invece,  “Proposta Approvazione definitiva piano attuativo RE3” la Giunta afferma  che: L’osservazione n° 2, presentata … Continua a leggere QUANTO CONTA LA PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI SECONDO L’ATTUALE GIUNTA- Osservazioni e controdeduzioni su RE3

Comunicato del 10 maggio 2018

Nella tarda serata di giovedi 10 maggio 2018 sono stati trasmessi agli organi di informazione  due comunicati , relativi ai temi più caldi presenti oggi nel panorama politico Padernese. La variante RE3 e la variante Carrefour. Problemi diversi, ma accomunati dalla stessa mancanza di reale partecipazione consentita dall’attuale Amministrazione Comunale  ai cittadini. Vai ad aree tematiche troverai … Continua a leggere Comunicato del 10 maggio 2018

Comunicato Stampa del 28/03/2018

Come era stato promesso, il 22 marzo sono state protocollate e inviate agli organi competenti le “Osservazioni” conclusive riferite alla Delibera di Giunta n° 52 del 18/12/2017, che aveva per oggetto la attuazione dell’ambito residenziale ormai noto a tutti come variante RE3. Si tratta di quattro documenti sottoscritti rispettivamente da: - INSIEME PER CAMBIARE e … Continua a leggere Comunicato Stampa del 28/03/2018

Comunicato Stampa del 13/02/2018

                                       L’ERRORE DI ALPARONE SI AGGRAVA Il 18/12/2017 la Giunta Alparone ha approvato l’adozione del piano attuativo RE3, cioè la possibilità di spostare la costruzione di edifici dal parco del Seveso al parco di Via Dalla Chiesa/Via Gorizia. Si poteva ( e si può ancora ) impedire di costruire nel Parco del Seveso ma non … Continua a leggere Comunicato Stampa del 13/02/2018

IL CAMPANILE, IL DEPOSITO, L’ABITAZIONE.

(Come un vecchio deposito appoggiato al campanile può diventare un’abitazione) Studiando le carte e analizzando il contesto della vicenda RE3 è emerso un altro capitolo che appare quantomeno strano e anomalo. Si tratta della concessione edilizia, per la trasformazione in abitazione, accordata nel dicembre 2016 ad un deposito adiacente al campanile della Chiesa S. Maria … Continua a leggere IL CAMPANILE, IL DEPOSITO, L’ABITAZIONE.

Comunicato Stampa del 29/12/2017

SINDACO ALPARONE HAI SBAGLIATO! Il coordinamento RE3 prepara le osservazioni Nell’ultimo consiglio comunale, il sindaco Alparone ed il suo vice Bogani hanno deliziato i presenti con slides immaginifiche per dimostrare che l’obiettivo della Giunta, con la varante RE3, è di regalare alla città il Parco del Seveso in via Roma e il parco di via … Continua a leggere Comunicato Stampa del 29/12/2017